HALLELUJAH, come non l'avete mai ascoltata - OneWebStudio

HALLELUJAH, come non l’avete mai ascoltata

ASCOLTALA QUI -->

E’ stata composta dalla Pentatonix con tecnologia 8D.

AlleluiaHallelujah o Halleluyah sono traslitterazioni della parola ebraica הַלְּלוּיָהּ (ebraico tradizionale Halləluyaebraico tiberiense Halləlûyāh), composta da Hallelu e Yah, che si traduce letteralmente “preghiamo/lodiamo (הַלְּלוּ) YHWH (Yah יָהּ)“, dove Yah è la forma abbreviata di YHWH (nome proprio di Dio, indicato con il tetragramma יהוה).[1][2][3][4][5]

La parola è usata 24 volte nella Bibbia Ebraica, specialmente nel libro dei Salmi (Salmi 113-118), dove inizia e termina una serie di Salmi e quattro volte nella versione greca del libro dell’Apocalisse (Nuovo Testamento).

La parola è di uso comune nelle liturgie cristiane, specialmente quella cattolica e ortodossa e fa parte del vocabolario di molte lingue europee e anche extraeuropee.

Per molti cristiani, Alleluia è la parola più gioiosa per esprimere lode e acclamare Dio. In molti riti non viene recitato o cantato nel tempo di Quaresima o in altri tempi penitenziali, quando è sostituito da un’acclamazione.

Written by